nnnnn

31/5 “UnioniPreziose”: Opera Condivisa

carteorganiche“Secondo alcuni un’opera d’arte è grande quando ci fa uscire dalla realtà di noi stess*, per poi riportarci indietro completamente cambiat*. E quanto più un’opera sarà in grado di portarci fuori da noi – entusiasmandoci, ponendo domande – tanto maggiore sarà la sua capacità di farci tornare alla realtà con uno sguardo diverso, con coraggio nuovo“

“Qui dentro. Guida alla scoperta della mente” di I. M. Martins e M. M. Pedrosa.

Ci siamo concesse la libertà di fare cose nuove: per uscire dai soliti schemi mentali abbiamo risvegliato il nostro lato creativo. Il “cucire della carta” con ago e filo non ha trovato un senso utilitaristico, un pezzo di carta velina cucito non diventerà un centrino da tavola o un sottobicchiere.

L’anima delle nostre composizioni sarà riconducibile al tempo dedicato per unire i vari frammenti, le diverse tipologie di carta, mettendo cura e attenzione.

L’essenza di questi piccoli elaborati è nella scelta dei gesti utilizzati dalle donne della Casa che hanno partecipato all’atelier “Carte Organiche”, proposto dal Gruppo OperA! Fare Arte Condivisa e dal Bienno di Terapeutica Artistica dell’Accademia di Belle Arti di Brera, tesi di laurea di Valentina Musazzi.

Strappare, tagliare, bucare, stropicciare, piegare, stendere e ristendere, passare più volte nella stessa cucitura con il filo sono tutte azioni capaci di raccontare chi siamo in un determinato momento e cosa sentiamo. Ogni azione porta con sé un significato e contribuisce a costruire una storia. L’estetica di questo lavoro è soprattutto nella memoria che questi lavori conservano. La sua bellezza è nella delicatezza e semplicità. Perché per imparare a guardare bisogna innanzitutto spogliarsi di sovrastrutture e pregiudizi.

L’Opera Condivisa “Unioni Preziose” è la conclusione di un percorso insieme e tenta di racchiudere, in una sola narrazione, ogni singola esperienza di un meraviglioso gruppo eterogeneo di donne, le quali sono state capaci di relazionarsi tra loro e soprattutto di mettersi in gioco.

Dedicato a tutte le donne che hanno ispirato il percorso artistico che abbiamo condiviso

Vernissage 31 Maggio 2019 ore 18

L’opera rimarrà esposta nelle Casa delle Donne nel corridoio di via Milazzo.

unnamed

 

 


CONDIVIDI: OPPURE:

nn