nnnnn

violenza

Arrestate quei fuorilegge!

“Arrestate quei fuorilegge!”, tuonò Mangiafuoco. Ma la gentile fanciulla, esile rispetto all’imponente macigno, non si lasciò spaventare. Fuorilegge? Quale legge? Lei vedeva soltanto corpi stremati, corpi in pericolo, persone inermi e bisognose

LA RABBIA MASCHILE DISCUSSA CON GLI UOMINI

Le cronache della violenza maschile sulle donne erano sullo sfondo. Ma la discussione che ha animato la Casa delle Donne il 23 maggio ha avuto un taglio diverso: parlare dell’aggressività contro le

23/5: MA GLI UOMINI ODIANO LE DONNE?

Abbiamo dato a questo titolo un sottotitolo – “Riflessioni sull’aggressività e sull’identità maschile”– perché nell’incontro del 23 maggio che prende spunto dall’ultimo numero della rivista Leggendaria non vogliamo parlare solo di femminicidi e di

PREVENIRE LA VIOLENZA DI GENERE, DIALOGO A PIU’ VOCI

“Ritroviamoci qui ogni quattro o cinque mesi, in questo luogo simbolico che è la Casa delle Donne, così accogliente, e facciamo il punto su che cosa è successo e quanto siamo riusciti

12/4: UN ABITO DA SPOSA, IN OMAGGIO A PIPPA BACCA

Pippa Bacca, artista e performer versatile, ha condotto nel 2008 un viaggio di speranza lungo strade segnate da guerre e povertà, con meta finale Gerusalemme. Questo viaggio-performance in autostop in abito da

6/4: violenza di genere: prevenzione e sinergie

Il 6 aprile dalle 14.30 alle 19.00 la Casa delle Donne di Milano, su iniziativa del Gruppo Sportello degli Sportelli, intende offrire un’opportunità di riflessione condivisa tra realtà che a vario titolo

26/3: “Parole Armate”, la Resistenza delle scrittrici

Incontro il 26 marzo 2019, alle ore 18 con Valeria P. Babini autrice del libro “Parole armate: le grandi scrittrici del Novecento italiano tra resistenza ed emancipazione”, La Tartaruga, I Saggi, Milano 2018

De Marchi minacciata, la nostra solidarietà

La Casa delle donne esprime solidarietà e vicinanza a Diana De Marchi insultata e minacciata via messaggio durante un talk show politico su una tv locale. Qui sotto il racconto della stessa

L’UDI a Forum: rimuovete quella giudice

L’Udi (Unione donne in Italia) ha inviato una lettera di protesta, che volentieri condividiamo, alla Redazione del programma Forum sulla puntata del 23 gennaio 2019. La polemica è scoppiata per le prese di posizione

Prigioniere sulla nave. Un appello

Da cinque giorni undici donne in cerca d’asilo sono sottoposte a violenza sul suolo italiano, a bordo della nave Diciotti. Di questa violenza non è responsabile l’equipaggio della nave, perché la Guardia

nn