nnn nn

 

Sakine, sguardo di resistenza, d’amore, lotta

Sakine Cansiz, nasce nel 1958 nella provincia di Dersim, da famiglia alevita. Si dice che per capire le persone sia anche necessario capire la loro origine, da dove vengono. Dersim è la città delle rivolta e del massacro ad essa… leggi»

Siamo solidali con Ottavia Piccolo

La Casa delle Donne di Milano è solidale con Ottavia Piccolo, artista impegnata per la democrazia del nostro paese che sta attraversando una fase di pericolosa regressione. La ringraziamo per il sostegno che, anche come socia, ci ha sempre dato… leggi»

Prigioniere sulla nave. Un appello

Da cinque giorni undici donne in cerca d’asilo sono sottoposte a violenza sul suolo italiano, a bordo della nave Diciotti. Di questa violenza non è responsabile l’equipaggio della nave, perché la Guardia costiera italiana sta facendo del proprio meglio date… leggi»

Sosteniamo la Casa delle donne di Roma

La Casa delle Donne di Milano denuncia la gravissima decisione, assunta dalla Amministrazione Comunale romana, di non rinnovare la convenzione con l’Associazione che da sempre gestisce la Casa Internazionale delle Donne di Roma. Come per moltissime donne, non solo italiane,… leggi»

#MAGLIETTAROSSA: Aderiamo all’iniziativa

La Casa delle donne aderisce all’iniziativa simbolica e all’appello che Libera, insieme ad ARCI, Legambiente, ANPI ha lanciato per sabato prossimo 7 luglio 2018: rosso è il colore dei vestiti e delle magliette dei bambini che muoiono in mare e che a… leggi»

Cristina Cattafesta è libera!

Cristina è finalmente rientrata in Italia oggi, dopo 12 giorni di detenzione presso il centro di espulsione di Gaziantep, in Turchia. Qui di seguito riportiamo l’articolo a liberazione avvenuta delle sue compagne del Cisda (Coordinamento Italiano di Sostegno alle Donne… leggi»

nn