CIAO CARA AMICA, COME STAI?

Care socie, care amiche e sostenitrici della Casa delle Donne di Milano, viviamo tutte in un tempo sospeso, isolate le une dalle altre, separate da amiche, amici e familiari, prigioniere tra le mura delle nostre case. Una condizione che può portarci a riscoprire relazioni, valori e riflessioni interiori ma anche a sentimenti di angoscia, di depressione e frustrazione. Le relazioni telefoniche o comunque virtuali non ci bastano se ci sentiamo sole. Facciamo fatica a organizzare il nostro tempo in modo positivo e gratificante. Ci sentiamo a volte consapevoli delle nostre fragilità, altre volte costrette a limitazioni che sentiamo innaturali.
In questo momento difficile restiamo in contatto. Ci teniamo a sentirci tutte, a sapere come stiamo vivendo questa situazione così nuova, imprevista e difficile.

La nostra finestra sul mondo è il sito, casadonnemilano.it. Qui abbiamo attivato una chat alla quale potete scrivere quando volete, quando avete bisogno di un confronto o di un conforto, quando avete formulato un pensiero, una riflessione.
In basso, sulla destra, trovate un nuovo pulsante lilla, l’icona è quella che su molti dei nostri smartphone indica i messaggi. Potete scriverci, ci sarà qualcuna di noi pronta a rispondervi e a condividere considerazioni e stati d’animo.

Come sapete, tutte le attività della Casa delle Donne, sia quelle culturali sia quelle di servizio alle donne della città, sono da settimane sospese e rinviate a una data che non possiamo stabilire.
Anche i problemi legati al rinnovo del contratto per il nostro spazio sono sospesi. Però non è sospesa la nostra volontà di proseguire e arricchire la nostra Casa comune.
Per questo vi chiediamo dei gesti concreti. Se non lo avete ancora fatto, tesseratevi. Sottoscrivete e fate girare la nostra petizione.  https://www.change.org/p/la-casa-delle-donne-di-milano-non-si-tocca
Ci sono arrivati messaggi di solidarietà e vicinanza da parte delle nostre reti internazionali di donne, nei vari continenti.
Noi ci siamo, la nostra associazione è viva e vitale, pronta, alla fine di questa emergenza, a riprendere il suo ruolo nella città e tra le donne.
Speriamo di poterci ritrovare presto insieme. Intanto un abbraccio grande, “a distanza”, a tutte, sosteniamoci a vicenda!
La nostra Casa

#iorestoacasa #restiamoacasa


Noi del gruppo Interculture, dopo un periodo di smarrimento e di silenzio reciproco, abbiamo sentito fortemente il bisogno di ritrovarci, di riempire il silenzio a cui siamo costrette, sentiamo un’urgenza: la casa deve rimanere viva, deve rimanere punto di riferimento per le donne native o migranti per le socie, per tutte le donne della nostra città, ln particolare riteniamo importanti, belli e da pubblicare sul nostro sito questi due articoli perché rispondono al nostro bisogno di ricerca di senso, perché ci aiutano a trovare le parole per dirlo… allora cominciamo da qui!

11. articolo di Paolo Rumiz copiato su file oppure preso dal sito https://palomarblog.wordpress.com/2020/03/27/mi-ricordero-di-voi
10. articolo di Annamaria Testa https://www.internazionale.it/opinione/annamaria-testa/2020/03/30/metafora-guerra-coronavirus. 


Questo testo di Sara Gandini, femminista, epidemiologa e biostatistica, pubblicato sul sito di Effimera, aiuta a contestualizzare la pandemia sia come problema sanitario sia nel confronto/ diversità con la mortalità provocata dalle “normali” influenze e dalle varie forme di cancro. E riflette sulle misure adottate ponendo qualche dubbio: non stiamo preparando una crisi economica con effetti più letali del virus? E quali saranno le conseguenze dalla limitazione di molte libertà fondamentali?

9. http://effimera.org/covid-19-rendere-politica-la-rabbia-di-sara-gandini/


8. http://www.ingenere.it/articoli/perche-la-pandemia-non-ci-rende-tutti-uguali
7. https://www.mymovies.it/iorestoacasa/donnewanted/
6. https://www.direcontrolaviolenza.it/emergenza-coronavirus-apertura-centri-d-i-re/
5. https://www.facebook.com/100002196710032/posts/2801970303219499/
4. https://www.ilriformista.it/ricordati-che-devi-morire-cara-tv-ce-lha-detto-gia-troisi-35-anni-fa-61857/
3. https://www.dinamopress.it/news/l-epidemia-e-il-bisogno-di-costruire-un-pensiero-sulla-fragilita/
2. https://www.facebook.com/100000849552721/posts/2861136380591319/
1. https://www.doppiozero.com/materiali/nove-marzo-duemilaventi