Bibliomediateca

bibliomediatecaLa Bibliomediateca

La biblioteca della Casa delle Donne, inaugurata il 6 novembre 2017, è  stata considerata fin dall’inizio uno dei supporti fondamentali del progetto dell’associazione: essa costituisce lo strumento per eccellenza per raccogliere, diffondere, promuovere e valorizzare le varie espressioni dei saperi e dei talenti delle donne.

La nostra Bibliomediateca vuole essere un luogo aperto a tutte le donne, indipendentemente dall’età, dal livello culturale ed economico, o dal paese d’origine. La specificità di tale progetto è di porsi come luogo di approfondimento di una produzione culturale – quella femminile – che storicamente è sempre stata trascurata.

 Gli obiettivi

Pensiamo che una  biblioteca oggi non possa  che essere multimediale. Anche la nostra sarà in prospettiva una biblioteca ibrida, che, oltre  a raccogliere volumi cartacei, possa mettere a disposizione risorse digitali che permettano di connettersi con siti di altre biblioteche o librerie delle donne, per consultare riviste e libri on line e per trovare banche dati, cataloghi e portali tematici.

Nel presente abbiamo concentrato le nostre energie sull’acquisizione di una raccolta selezionata e ragionata di libri e sulla loro catalogazione, per renderli fruibili in consultazione e in prestito.

La raccolta oggi comprende un nucleo di opere che riguardano le teorie e le pratiche dei movimenti femministi dagli anni ‘70 ad oggi e opere nelle quali si esprime il sapere femminile  nei vari campi disciplinari (filosofia, scienza, letteratura, arte, sociologia, ecc.)

A questo nucleo si affianca una raccolta di narrativa con una selezione di scrittrici significative nel panorama della letteratura italiana e straniera.

La Biblio/mediateca si propone inoltre come spazio di incontro, scambio, comunicazione. In particolare intende promuovere, oltre alla lettura, anche ricerche bibliografiche su specifiche tematiche,  presentazioni di libri e promozione di eventi culturali.                                              

Lo spazio e la raccolta dei libri

La stanza della biblioteca è arredata con armadi e scaffalature che raccolgono  circa 3000 volumi,  con tavoli per la lettura e l’uso di pc personali  e  dispone di 3 postazioni PC collegate a internet e una postazione per la catalogazione

La raccolta libraria è stata creata sulla base di una bibliografia ragionata. Grazie ai contatti attivati i volumi sono stati donati, oltre che dalle socie, principalmente da alcune case editrici e dal Servizio bibliotecario milanese. Abbiamo avuto inoltre importanti donazioni come quelle di Silvia Vegetti Finzi e dell’Associazione  Soroptimist di Milano.

I volumi di saggistica sono collocati secondo una classificazione tematica da noi creata, i volumi di narrativa sono in ordine alfabetico per autrice.

Le attività di promozione culturale

La Bibliomediateca ha promosso in questi anni, anche in collaborazione con il gruppo Libr@rsi, numerose presentazioni di libri in gran parte nell’ambito di filoni tematici quali:

Personagge: tra autrici e lettrici”, ovvero (con un felice neologismo proposto dalla Società italiana delle letterate) sulle figure femminili della letteratura e del mito.

Le pratiche politiche del movimento delle donne: corpi, voci, scritture”. Le voci delle protagoniste del movimento femminista degli anni ‘70 che, sul filo dei loro libri di recente pubblicazione, ricostruiscono pratiche, pensieri e vissuti della storia del femminismo italiano.

I saperi delle donne. Il pensiero femminile e di genere nei diversi campi disciplinari: dalla filosofia, alla musica, alla sociologia e ad altri saperi.

La Bibliomediateca ha collaborato anche all’organizzazione di convegni di approfondimento coinvolgendo altre associazioni culturali, in particolare la Società italiana delle letterate, e altre realtà come scuole e biblioteche. Sono state così organizzate le giornate dedicate a Jane Austen e a  Mary Shelley e le sue creature e   i  convegni Recluse e Doppia pena sulle donne carcerate.

La biblioteca è aperta il martedì, il mercoledì e il giovedì dalle 17 alle 19.

Referente: Giuliana Peyronel
Mail: bibliomediateca@casadonnemilano.it